"Il Piano Nazionale Transizione 5.0: Opportunità e limiti" presso Sala da Ballo e Sala Specchi- Luiss Business School Via Nomentana, 216- Roma

25 Marzo 2024, 15:30

 Il 2 marzo 2024  è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DECRETO-LEGGE 2 marzo 2024, n. 19.Ulteriori disposizioni urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). (24G00035) - (GU Serie Generale n.52 del 02-03-2024) Vigente al: 2-3-2024, di cui  all’articolo 38  “Transizione 5.0”, su proposta del ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso.

Il programma mira a sostenere gli investimenti in digitalizzazione e nella transizione green delle imprese attraverso un innovativo schema di crediti d'imposta.

Il Piano prevede risorse pari a 6,3 miliardi di euro, che si aggiungono ai 6,4 miliardi già previsti dalla legge di bilancio, per un totale di circa 13 miliardi nel biennio 2024-2025 a favore della transizione digitale e green delle imprese italiane

Alle aziende verrà concesso un credito d'imposta automatico, senza alcuna valutazione preliminare, senza discriminazioni legate alle dimensioni dell'impresa, al settore di attività o alla sua localizzazione. Saranno agevolati gli investimenti in beni materiali e immateriali funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese secondo il modello «Industria 4.0», purché si raggiunga una riduzione dei consumi energetici dell'unità produttiva pari almeno al 3% (o al 5% se calcolata sul processo interessato dall'investimento).

Inoltre, saranno ammessi anche investimenti in nuovi beni strumentali necessari all'autoproduzione di energia da fonti rinnovabili e spese per la formazione del personale dipendente finalizzate all'acquisizione o al consolidamento di competenze nelle tecnologie per la transizione digitale ed energetica dei processi produttivi. Le modalità di fruizione prevedono la compensazione del credito spettante presentando il modello F24 in un'unica rata. L'eccedenza non compensata entro il 31 dicembre 2025 sarà compensabile in 5 rate annuali di pari importo.

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy si impegna così a sostenere attivamente le imprese italiane nella transizione verso un'economia più sostenibile, favorendo l'innovazione, la competitività e la creazione di valore nel contesto europeo e globale


AGENDA

Lunedì
25 Marzo 2024

Accreditamento

15:00 - 15:30

Saluti istituzionali e apertura lavori

15:30 - 15:40
Prof. Raffaele Oriani, Dean Luiss Business School

Tecnologia, Innovazione e risparmio energetico

15:40 - 16:10
Prof. Francesco di Ciommo, Pro-Rettore Luiss Guido Carli

Opportunità di sviluppo nel Piano Nazionale Transizione 5.0

16:10 - 16:40
Dott. Marco Calabrò,Capo della Segreteria tecnica del MIMIt

Coffee break

16:40 - 16:50

Tavola Rotonda & Panelist

16:50 - 18:15
modera la Prof.ssa Giulietta Sada, Adjunct professor Luiss Business School

Panelist

16:50 - 18:15
- Dott.ssa Caterina Cuccu, AD Autotrasporti Cuccu Riccardo Srl- Ing. Marco Belardi,Direttore Tecnico Industria 4.0 e Transizione 5.0 Polo Tecnologico Alto Adriatico Andrea Galvani SCpA SocietàBenefit- Dott.ssa Maddalena Porta, AD Lyve Srl - Prof. Cristiano Busco, Full professor Luiss Business School

Chiusura lavori

18:15 - 18:30
Prof. Luca Fioravanti, Adjunct Professor Open Consulting, Luiss Business School

Conclusioni - Q&A

18:30 - 18:45
Ing. Franco Scolari, CEO Polo Tecnologico Andrea Galvani SCpA Società Benefit

Cocktail di networking

18:45 - 19:30
Iscrizione: massimo n. 2 persone per Azienda: conferma soggetta a verifica di disponibilità’
Partners